Facebook e personal branding: L’Igienista Dentale di Fiducia

Facebook e personal branding: il caso dell’Igienista dentale di fiducia

Facebook e personal branding: il caso dell’Igienista dentale di fiducia

Immagine di copertina della pagina “L’Igienista dentale di fiducia”

Per la prima volta su questo blog Ti parlo di personal branding, nello specifico Ti racconto un caso studio di successo di uno dei nostri corsisti e clienti. Dedicando particolare attenzione allo strumento Facebook.

In questo post ti racconterò la storia della pagina Facebook “L’Igienista dentale di fiducia” del Dott. Alessandro Marras, libero professionista operante come igienista dentale nel nord e nel centro Sardegna. Ad oggi il 1° in Italia nella sua categoria professionale per numero di follower su Facebook.

Ecco la scaletta sintetica di questo post per macro punti:

Storia, target e differenziazione

Il Dott. Alessandro Marras sceglie il nostro Corso di Social media marketing per liberi professionisti frequentando la classe a numero chiuso del 2 aprile 2016. Unisce e aggiungo ulteriore formazione e tanta pratica, sia nel suo campo professionale (l’igiene dentale) sia nelle materie social media marketing, fotografia e video-making.

Tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017 lancia la sua pagina Facebook intitolata L’Igienista dentale di fiducia (https://www.facebook.com/igienistadifiducia/ punta di diamante del suo successo.

All’inizio della sua carriera lavorativa la creazione del suo personal brand e l’impiego del web ha avuto come obiettivo (raggiunto) il rapido ottenimento di collaborazioni con studi dentistici e cliniche odontoiatriche.

Cosa intendo per collaborazioni? La quasi totalità degli igienisti dentali non opera in autonomia ma collabora e lavora o come dipendente o come libero professionista con studi dentistici e cliniche odontoiatriche. Partendo dal funzionamento del mercato e dal comportamento d’acquisto dei suoi pazienti/clienti, l’ottenimento di collaborazioni è stato posto come primo obiettivo.

L’obiettivo è stato raggiunto in meno di 30 giorni dall’avvio dell’attività e dal lancio della pagina Facebook. Alla data di scrittura di questo post, la pagina conta un seguito di 8373 follower in costante crescita.

Vado ad approfondire alcuni punti importanti che potranno esserti utili come spunti validi anche per la tua attività:

  • il pay-off, la promessa fatta sulla sua pagina Facebook nello spazio “descrizione” molto importante per far comprendere le ragioni di fondo e i vantaggi nel seguire la sua pagina Facebook: “Segui i consigli del Dott. Alessandro Marras e guadagnerai un sorriso smagliante, una bocca in salute e tanti soldi risparmiati per curare i denti.”
  • foto del professionista come immagine del profilo – lo spazio dell’immagine del profilo ha due impieghi consueti, o il logo o la foto del professionista – questo perché ha un risalto importante e genera familiarità sia nei nostri follower sia per chi non ha ancora iniziato a seguire la nostra pagina. La sua scelta di “metterci la faccia” è coerente con una strategia di personal branding, comunica trasparenza nella mente del potenziale paziente/cliente o verso il potenziale richiedente una collaborazione.
  •  target doppio, si rivolge sia ai potenziali pazienti sia ai suoi colleghi igienisti dentali;
  • differenziazione, comunica per rendersi distinguibile e differente agli occhi dei suoi followers impiegando un tono di voce specifico, una linea editoriale coerente e una comunicazione condita sempre con un pizzico di ironia.

Facebook e personal branding

Perché Ti parlo di questo caso studio associandolo al personal branding? Come puoi notare visionando la pagina Facebook oggetto di questa analisi, questo professionista si presenta mettendoci la faccia e rendendosi trasparente e riconoscibile.

Per affermare che si tratta di personal brand NON basta usare una proprio foto invece di logo.

Alterna 2 diverse tipologie di presentazione personale: in alcuni video e in alcuni post statici appare con il camice e in altri appare senza, in “abiti civili”. Questa scelta è uno degli ingredienti che differenzia la sua comunicazione dai colleghi/concorrenti.

Foto del Dott. Alessandro Marras

Quando si definisce una strategia di marketing e a seguire la strategia di comunicazione, non si può prescindere dal processo d’acquisto e dall’esperienza del Cliente. In questo caso è stato molto importante partire dall’elemento “PAURA”.

La paura del dentista e di tutto quanto viene associato all’odontoiatria, è una delle paure più diffuse tra bambini e adulti. Per alcuni è tanto forte quanto la paura di parlare in pubblico o la paura di morire! Ed è tra le ragioni che portano molte persone a trascurare la propria salute orale.

Per questo l’associazione camicie = paura del dentista andava considerata, e per questo uno degli elementi più forti della comunicazione è proprio il comparire nei post e nei video senza camicie. Questo permette di far passare il messaggio contenuto nel post senza collegarsi alla paura.

Un altro elemento che caratterizza fin da subito la sua comunicazione è l’informalità: comunicare sul web e sui social messaggi tecnici richiede una forte semplificazione scegliendo i giusti termini ma arrivando a un’ampia fetta di pubblico.

Per fare questo le immagini scelte, i video creati e l’ironia hanno permesso di arrivare a una comunicazione efficacie e arrivando ad essere un ottimo caso studio vincente.

 


corso social media marketing facebook instagram sardegna** Anche tu vuoi imparare come applicare il social media marketing alla tua attività? Scopri come frequentare il nostro Corso di Social media marketing e Facebook ADS. Ideale per liberi professionisti, imprenditori e manager. Scopri di più! **


 

A riguardo voglio consigliarti la visione di alcuni dei suoi video che includono molti di questi elementi e spiegano subito quanto hai letto fin’ora:

Gli strumenti di web marketing impiegati e le conversioni ottenute

Fin’ora ti ho parlato della strategia di comunicazione e dell’impiego di Facebook per questo interessante caso studio, ma oltre questo social oggi impiega diversi strumenti. Andiamo a scoprirli associandoli all’obiettivo.

Facebook si è rivelata il canale più potente e quello che ha generato maggiori conversioni, ma ha scelto di impiegare anche:

Ricorda che ogni strumento ha dei costi in termini di tempo e di denaro, ed occorre sempre ritenerli un investimento monitorando con costanza le fonti delle conversioni.

Per ogni business, e in particolare quando parliamo di digital marketing, occorre avere chiare le conversioni. Le conversioni possono essere di diverso genere a seconda dell’attività, vediamo alcuni esempi: nel caso di un’associazione no profit possiamo voler incentivare le donazioni (quantità di denaro) o aumentare la partecipazione alle iniziative promosse dall’associazione (persone iscritte), uno studio dentistico vuole ottenere più pazienti, fidelizzarli e fargli spendere il più possibile nel rispetto dell’etica professionale e delle esigenze del paziente.

Mentre è diverso per un’igienista dentale, l’ottenimento diretto dei pazienti/clienti è avvenuto e continua ad avvenire, ma è stata una conversione solamente marginale. Questo perché ci si scontra con il comportamento e il processo d’acquisto dei consumatori: l’abitudine del paziente è quella di andare dal dentista, in quel momento si rapporta con l’igienista dentale e con le sue prestazioni.

Nella sua linea editoriale l’obiettivo di far conoscere e presentare il ruolo dell’igienista dentale è stato sempre centrale, e gli ha permesso di essere scelto come “A.I.D.I. Ambassador”, ambasciatore della sua associazione di categoria.

Nel caso specifico del Dott. Alessandro Marras ecco le conversioni ottenute:

  1. proposte di collaborazione con studi dentistici e cliniche odontoiatriche,
  2. paziente/clienti ottenuti direttamente grazie a Facebook e curati presso gli studi dove lavora,
  3. collaborazioni con le associazioni di categoria,
  4. collaborazioni con “PLAS” attività specializzata nell’organizzare corsi di fotografia odontoiatrica,
  5. affiliation marketing con Amazon tramite consigli di acquisto,
  6. collaborazioni come influencer per diversi brand del suo settore.

In questi anni ha collaborato con diverse aziende, e oggi ha tre le sue collaborazioni: le Cliniche Doneddu di Arzachena, l’A.I.D.I. associazione igienisti dentali italiani e Plas educazione e crescita.

Ovviamente Ti invito a scoprire e a mettere mi piace alla pagina Facebook del Dott. Alessandro Marras e se questo post ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici e dimmi la tua opinione scrivendo un commento 🙂

Ti aspetto nel Blog di EcommerceAgency.it per tanti altri post interessanti sul social media marketing e il personal branding.

Lascia un commento

Contattaci

Servizio Clienti con risposta garantita entro 12 ore lavorative

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

tutorial youtubesocial media marketing per no profit